Barilla

Dove c’è Barilla c’è casa.
Una casa in cui ci sono un padre e una madre.
Non il genitore 1 e il genitore 2.

  • Barilla: «Mai uno spot con famiglie gay, se a qualcuno non va, mangi un’altra pasta»

 

Annunci

2 thoughts on “Barilla

  1. Tutti contro Barilla. Perché ha detto quello che pensava e che pensano in tanti senza dirlo. E’ la sua idea di pubblicità, il pubblico a cui vuole vendere la sua pasta. E perché no? Ci sono tante pubblicità che parlano di famiglie felici con colazioni, pranzi, vacanze ancora più convenzionali, ma i loro committenti si guardano bene dall’esprimere le loro idee sui gay. Barilla è stato solo sincero, imprudente, e punito. Io non giudico chi fa scelte diverse ma continuo e continuerò sempre a ritenere quella fatta da un uomo e una donna ed eventualmente i loro figli. Le altre le considero matrimoni, unioni, ma non famiglie. Il problema è che siamo arrivati al punto da poter dire quello che pensiamo, civilmente, educatamente e liberamente, solo sottovoce. Alla faccia del rispetto.
    E ora, dopo «genitore 1» e «genitore 2» arriva dalla Germania il “terzo sesso”: da novembre sui documenti si potrà indicare maschio, femmina o… indefinito. Possibile che «padre» e «madre» e «maschio» e «femmina» siano diventati veramente dei «concetti obsoleti» ?. Non so voi, ma io ci vedo un impoverimento, non un arricchimento.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...